Deutsch

I Conti Hendl

La famiglia Hendl, originaria della Svizzera, giunse in Tirolo nel 14° secolo. II documenti ancora esistenti rivelano che nel 1319 Perthold Hendl viveva a Imst in Tirol. Considerato il progenitore della casata, fu lui a dare il via all’ininterrotta successione delle generazioni della famiglia Hendl, che si estinse solo nel 1998 con la morte di Elvira, l’ultima Contessa von Hendl.

Gli Hendl erano in origine una famiglia semplice che nel 1697, grazie ai meriti conquistati nell’amministrazione e nell’esercito, fu elevata al rango di Conti.

Lo stemma degli Hendl risale addirittura al 14° secolo. Sigmund Hendl diede rifugio in uno dei suoi mulini al Duca Federico il Tascavuota, in fuga. Come ringraziamento per l’aiuto prestato, ricevette uno stemma raffigurante la ruota rossa di un mulino a otto pale in campo argentato.

Al pari di molte altre famiglie aristocratiche, nelle condizioni sociali in repentino cambiamento del 19° secolo nemmeno i Conti Hendl riuscirono a conservare la propria ricchezza e potere, scivolando velocemente verso la rovina.

L’ultimo esponente maschio della casata, il Conte Siegmund von Hendl, morì nel 1949. Sua figlia, la Contessa Elvira von Hendl, visse in condizioni modeste presso il Castello di Castelbello fino alla sua morte nel 1998.